Il Codice della Guarigione

Il Codice della Guarigione del Dr. Alexander Loyd e Dr. Ben Johnson  è un metodo per il trattamento dello stress endogeno, derivante da eventi conflittuali passati che bloccano il corretto funzionamento del nostro corpo.  Lo stress ostacola il corretto flusso di energia nei meridiani energetici, mantenendo attive le emozioni negative, riducendo in sostanza il livello di salute globale dell’organismo. Il 95% delle cosiddette malattie nasce da questo tipo di stress. L’efficacia di questo metodo è stata testata tramite il test HRV (Heart Rate Variability – Variabilità della Frequenza Cardiaca, un test ufficiale estremamente affidabile per testare il livello di stress disfunzionale del sistema nervoso autonomo). I risultati hanno mostrato effetti reali e ben misurabili sull’organismo. Cosa produce lo stress? In situazioni di stress cronico le nostre cellule hanno “installato” un programma permanente “urgenza in corso”, non si comportano più normalmente ma si “contraggano”, per dedicare tutte le energie allo “stato di allarme”. Ne consegue, prima o poi, un indebolimento del sistema immunitario. Come si fa a riprogrammare questa memoria cellulare? Non certo con la volontà, spiegano Loyd. O meglio, la volontà da sola non può molto, poiché essa agisce solo sulla nostra parte cosciente mentre i “programmi” risiedono nel nostro inconscio. Occorre allora usufruire di un aiuto “energetico”. Questo aiuto proviene dall’energia del cuore, da ciò che sentiamo essere “vero” nel profondo. Il “programma stress” in questo modo viene sostituito con uno nuovo, grazie ai Codici di Guarigione Universale, che permette il normale funzionamento del sistema immunitario, togliendolo così dallo stato di allarme permanente. L’energia che proviene dal cuore non guarisce in sé, ma fa in modo di interrompere...

I libri ti cambiano la vita?

A me sì, non tanto i libri in sè ma tutti gli stimoli che sono riusciti a darmi per apprendere e mettere in pratica i principi dei libri stessi.Quello che ho imparato è che se il libro rimane teoria è solo una bella lettura e difficilmente si riesce a realizzare tutta la potenzialità dei concetti espressi, la parte più importante è la messa in pratica utilizzando attività che non si fermano alla nostra parte conscia ma che riescono attraverso strumenti come la meditazione o la visualizzazione e al lavoro di gruppo a dialogare con la nostra parte inconscia che è l’unica a permettere i veri cambiamenti nel modo di pensare e di agire. Questo oltre ad un grosso tornaconto sia dal punto di vista del benessere fisico che emotivo, mi ha portato a fare esperienze, con persone splendide e perché no anche in posti splendidi; e di questo sono grato ai libri. Non posso fare tutto l’elenco dei libri che mi hanno aiutato ad essere quello che sono oggi, sarebbe un elenco lunghissimo e per qualcuno forse anche noioso, ma alcuni di cui utilizzeremo i principi nel lavoro di gruppo che andremo a fare mi fa piacere citarli. “Siamo tutti in viaggio, che lo sappiamo o no. Siamo tutti in un viaggio per imparare come esprimere il nostro pieno potenziale in questo mondo. Molti di noi hanno imparato a vedere i propri pensieri come un riflesso del mondo esterno – un riflesso di qualcosa che ci sta accadendo. Ma come sarebbe, se l’Universo non funzionasse così?E se invece con ogni pensiero che pensi, tu stessi creando il tuo presente...